GIAPPONE, TERRA DI MOSTRI: Farfalle

Updated: May 2

FARFALLE

Non solo sushi, ikebana, manga, anime, kimono eccetera: il Giappone è anche una terra ricca di mostri.

Sono talmente tanti che esiste perfino un’enciclopedia che li raccoglie tutti!

I giapponesi li chiamano “yokai”, da “yo”, stregoneria e “kai”, apparizione misteriosa, e sono di origine molto varia. Persone decedute di morte violenta o di dolore o di fame, animali trasformisti, persino cose si possono trasformare in mostri.

Appaiono in genere di notte e sono molto pericolosi; il consiglio è di girarne alla larga.



Le storie a loro legate sono suggestive e non mancheremo di raccontarvele. Cominciamo con una delle più affascinanti.

Può accadere che, dopo la sua morte, un essere umano diventi una farfalla, un fenomeno che in lingua giapponese si chiama “Chōkeshin”, ossia “metamorfosi in farfalla”. Può anche succedere che una di esse si attacchi alla spalla di un uomo e non lo lasci più.

Si narra che un viandante che percorreva la zona del monte Zao di Oshi, fra le regioni di Yamagata e Miyagi, ad un certo punto si accorse di essere stanco, affamato ed infreddolito. Guardandosi intorno, vide una casa malridotta, quasi in rovina, ma, sperando di trovare ospitalità, bussò. Nessuno rispose. Bussò di nuovo e questa volta la porta si aprì da sola, cigolando. Non era preparato allo spettacolo che gli si parò davanti: l’unico stanzone della casa era popolato di migliaia di farfalle di tutti i colori, un arcobaleno iridato e vibrante che si alzò in volo quando vide la luce della porta e fuggì via turbinando. Quando la stanza rimase vuota, il viandante emise un grido di orrore: sul pavimento, proprio nel punto in cui i lepidotteri si erano maggiormente raggruppati, giacevano i resti di un essere umano: ossa bianche e capelli neri.


Questo mito è stato ripreso nella culturale occidentale dal famoso scrittore romeno Mircea Cărtărescu: molte pagine della sua trilogia “Abbacinante” sono popolate dall’uomo-farfalla e dalla farfalla incollata alle spalle di un essere umano.

Al prossimo mostro!

Fonti: “Enciclopedia dei mostri giapponesi” di Shigero Mizuki

“Abbacinante. L’ala sinistra. Il corpo. L’ala destra” di Mircea Cărtărescu


(Scritto da Susanna Ribeca, scrittrice)


Se ti è piaciuto e non vuoi perdere il prossimo articolo seguici su Facebook, ti aggiorneremo anche su tante altre curiosità!

Per seguirci → Centro Culturale Italia Giappone ''Sicomoro''

166 views0 comments

Recent Posts

See All